Nel pomeriggio dello scorso sabato 9 febbraio 2019, a Lavagna, l’Associazione Karol Wojtyla Onlus – Per lo sviluppo delle neuroscienze ha organizzato un incontro divulgativo in cui il fisioterapista dello staff del Centro Benedetto Acquarone – Villaggio del Ragazzo Mauro Di Santi ha tenuto la relazione dal titolo L’esperienza del progetto Aquasalus.

Alla relazione ha fatto seguito la presentazione della tesi di laurea Progetto di Trattamento con Idrokinesiterapia in soggetti affetti da morbo di Parkinson di Luca Crovetto, che nel contesto del progetto illustrato dal fisioterapista, ha analizzato in termini scientifici il lavoro svolto attraverso la raccolta e l’elaborazione dei dati.

Ecco i contenuti illustrati da Mauro Di Santi:

«Pur non essendoci significatività statistica a causa dell’esiguo numero di utenti coinvolti nel progetto Aquasalus (esso ha preso il via solamente nel 2017 come progetto sperimentale), l’elaborazione dei dati raccolti ha prodotto risultati davvero incoraggianti.

Durante la relazione, ho illustrato in cosa consiste l’Idrokinesiterapia, una branca della fisioterapia che si avvale dell’importante strumento della piscina terapeutica, le cui principali caratteristiche sono l’accessibilità (possibilità di accesso per persone con difficoltà nella deambulazione), la temperatura (30° centigradi) e l’altezza dell’acqua (max 130 centimetri di profondità).

A partire da queste caratteristiche, praticando gli esercizi terapeutici, si possono sfruttare al massimo le qualità fisiche dell’acqua, cioè la resistenza fluidodinamica (l’aumento della resistenza che l’acqua oppone all’aumentare della velocità di esecuzione degli esercizi), la diminuzione della sensazione di perdita dell’equilibrio che abitualmente genera apprensione e conseguente autolimitazione nei movimenti, la ridotta forza peso che permette una maggiore libertà di movimento, e, nel caso specifico di persone affette da morbo di Parkinson, il contenimento del tremore che si verifica grazie alla pressione idrostatica.

Mauro Di Santi - Fisioterapista staff Centro Benedetto Acquarone - Villaggio del Ragazzo - Piscina idrokinesiterapia

Mauro Di Santi – Fisioterapista staff Centro Benedetto Acquarone – Villaggio del Ragazzo

Le notevoli dimensioni della piscina terapeutica del Centro Benedetto Acquarone, presso cui si è svolta questa sperimentazione, mi hanno permesso di lavorare con due gruppi distinti di partecipanti, suddivisi secondo caratteristiche di acquaticità e capacità motoria. Il lavorare in gruppo favorisce molto la socializzazione di persone accomunate da medesime problematicità, che, grazie anche all’interazione fisica, mi ha permesso di proporre esercizi terapeutici anche in forma di gioco.

In occasione dell’incontro di Lavagna, grazie all’opportunità offerta dall’Associazione Karol Wojtyla Onlus, si è convenuto sull’opportunità di coinvolgere altre realtà che si occupano di problematiche legate al morbo di Parkinson per avviare uno studio multicentrico in grado di conferire significatività statistica ed evidenza scientifica al lavoro intrapreso.»

Progetto Aquasalus per malati di morbo di Parkinson - Associazione Karol Wojtyla Onlus

L’ASSOCIAZIONE AKWO

L’Associazione Karol Wojtyla Onlus, Centro di Neuroscienze ispirato alla figura del pontefice San Giovanni Paolo II che ha dimostrato come la malattia si possa e debba combattere, è una struttura di contributo alla specializzazione e ricerca sull’origine delle malattie nervose fondata nel 2005. Dalla data di fondazione organizza:

  • seminari divulgativi con la collaborazione dell’ASL4
  • incontri tematici con giovani ricercatori
  • convegni di studi per medici, infermieri e fisioterapisti
  • congressi atti ad approfondire le nuove teorie e presentare le nuove terapie
  • incontri con la cittadinanza su temi di interesse del settore
  • incontri culturali sull’influenza che la società attuale ha sul sistema nervoso

L’AKWO ha contribuito alla ricerca con la creazione di borse di studio e borse lavoro riservate a giovani ricercatori del settore.

Telefono: +39 333 7019102