Passeggiata “In blu verso il blu” in occasione della Giornata Mondiale per la Consapevolezza sull’Autismo 2019

Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Martedì 2 aprile 2019, in occasione della Giornata Mondiale per la Consapevolezza sull’Autismo, si svolgerà un’originale passeggiata attraverso la città di Chiavari, a cui tutti sono invitati a partecipare, organizzata dall’L’isola che c’è, realtà psico-educativa residenziale e diurna per adolescenti con autismo a cura dell’Area Socio Sanitaria del Villaggio del Ragazzo, presso il Centro Benedetto Acquarone.

L’evento, organizzato con il patrocinio del Comune di Chiavari, ha l’obiettivo di testimoniare la soddisfazione per la strada percorsa in questi anni per quanto riguarda la consapevolezza sull’autismo, e la volontà di proseguire e promuovere il cammino d’integrazione e sostegno nei confronti delle persone autistiche.

Il corteo partirà alle ore 10:30 da Piazza Matteotti per raggiungere Piazza Gagliardo (Piazza dei Pescatori) e coinvolgerà ragazzi con autismo e operatori di Anffas, Centro Residenziale Riabilitativo Il Sorriso, Officina Imparo e Vado, Villaggio del Ragazzo, familiari e Associazione Genitori ANGSA, studenti e insegnanti delle scuole superiori di Chiavari, rappresentanti dell’ASL4 e del Comune di Chiavari.

Ciascuno con il proprio passo, ma insieme e vestiti di blu (il colore scelto per individuare la giornata dell’autismo), i partecipanti attraverseranno Chiavari fino a giungere in piazza Gagliardo, dove, sulle note di alcuni brani del cantante Nicolò Pagliettini, accompagneranno le barchette di carta blu, simbolo della volontà di mettersi sempre in cammino verso un futuro possibile, nel loro viaggio in mare.

Così dichiara l’Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Chiavari Fiammetta Maggio:

«Una passeggiata insieme per continuare un cammino iniziato, ma soprattutto per dire alla cittadinanza che ci siamo, che gli enti e le associazioni che hanno intrapreso questo difficile percorso sono a disposizione di tutte le persone che vivono l’autismo. Una patologia ancora misteriosa che spesso imprigiona capacità e potenzialità ma che, se affrontata insieme, può essere vissuta con migliori risultati contro ogni forma di discriminazione».

Il commento della dott.ssa Serenella Orsini, Direttrice Sanitaria dell’Area Disabili del Centro Benedetto Acquarone – Villaggio del Ragazzo:

«Il nostro desiderio è quello di trascorrere un buon tempo insieme alle persone con autismo, facendo insieme un’esperienza che a loro piace, per testimoniare, attraverso una passeggiata in città, quanta strada si sia fatta anche nel nostro territorio in conoscenza, integrazione e sostegno alle persone con autismo. L’invito è rivolto a tutti coloro che sono interessati a testimoniare la volontà di continuare un viaggio insieme verso le novità che il futuro vorrà portare, vestiti di blu, su barchette blu, verso il mare blu!».