Convegno “Il senso di un’esperienza. Tra passato, presente e futuro” in occasione del 20° anniversario del Centro Benedetto Acquarone

Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Nella mattinata di venerdì 29 novembre 2019, con ingresso libero presso la sala convegni del Centro Benedetto Acquarone – Villaggio del Ragazzo di Chiavari, si terrà il convegno “Il senso di un’esperienza. Tra passato, presente e futuro”, ideato in occasione del 20° anniversario di apertura del centro polifunzionale sorto dalla trasformazione di un antico complesso conventuale di Chiavari.

Il Centro Acquarone ha iniziato le proprie attività nel 1999, al termine di onerosi lavori di ristrutturazione iniziati e portati a termine grazie all’impegno di don Nando Negri.

I vari servizi del Centro si sono sviluppati gradualmente sino a raggiungere l’attuale assetto molto articolato, che permette alla struttura di ospitare:

  • centro riabilitativo per persone con disabilità
  • centro diurno anziani, residenza protetta/RSA e comunità alloggio per persone anziane
  • comunità educativa assistenziale per minori e il Centro Giovani Chiavari
  • piscina terapeutica, diverse palestre e campo sportivo
  • struttura ricettiva extra-alberghiera
  • sala convegni, teatrino e tavernetta
  • vari spazi e opportunità per le associazioni di volontariato

Per poter sostenere tutto questo, il Centro Benedetto Acquarone si avvale di personale professionalmente qualificato e conta anche su molti volontari. Da diversi anni ha inoltre attivato rapporti di collaborazione con gli istituti scolastici del territorio per la realizzazione di stage e progetti mirati, riconosciuti dalle stesse istituzioni scolastiche quali crediti formativi.

«Siamo partiti con un gruppo sparuto di persone e di ospiti per raggiungere poco a poco i numeri e le dimensioni di oggi. Dopo vent’anni, pertanto, ci pare giusto riflettere sul percorso che abbiamo fatto.» spiega Giuseppe Grigoni, direttore del Centro Acquarone e dell’Area Socio Sanitaria del Villaggio del Ragazzo.

«Ho la sensazione che ci siamo arricchiti di nuovi servizi molto velocemente, come altrettanto rapidamente abbiamo iniziato diversi tipi di collaborazioni. Oggi, però, possiamo affermare che il Centro Acquarone ha perseguito l’obiettivo originale di don Nando Negri, cioè di essere un centro integrato e aperto alla città, in cui tutte le persone portatrici di una qualche fragilità possono sentire questo posto come casa loro e, contestualmente, rendere a loro volta questa casa ricca e viva, evitando che il Centro venga percepito come un ghetto per qualcuno che soffre. Il corollario di attività ricreative, sociali e sportive porta la città di Chiavari a vivere il Centro Acquarone come una ricchezza, un posto in cui venire a fare sport e in cui non meravigliarsi della presenza di persone che possono essere lì per cura o per ricevere assistenza.»

Prosegue Giuseppe Grigoni: «Per noi è importante ripartire dall’idea che aveva don Nando, dalla fatica che egli fece per costruire questo spazio, immaginandolo con una visione d’avanguardia. Don Nando, infatti, non si accontentò di ristrutturare un monastero, ma lo ripensò per metterlo a disposizione delle persone nel modo migliore. Ancora oggi, credo che strutture così polivalenti non siano poi così diffuse.»

Il convegno “Il senso di un’esperienza. Tra passato, presente e futuro” di venerdì 29 novembre 2019 cercherà pertanto di offrire dei contributi significativi per tutta la variegata platea di portatori di interesse del Centro Benedetto Acquarone. Saranno infatti presenti autorità e referenti dei servizi istituzionali con cui il Villaggio collabora ordinariamente, figure che hanno visto nascere il Centro, collaboratori di don Nando, amministratori di vent’anni fa che hanno sostenuto questo progetto.

Nella prima parte del convegno, centrata sulla visione di contributi video e interviste con i protagonisti di allora per aiutarci a capire se effettivamente siamo andati nella direzione che il fondatore don Nando aveva pensato per quest’opera, soprattutto nella visione di apertura al territorio. Successivamente, verrà approfondita dal presidente prete Rinaldo Rocca l’attualità del Villaggio del Ragazzo dal punto di vista dei valori.

Dopodiché tre gruppi di lavoro inerenti le tre macro aree che compongono il Centro Acquarone (anziani, disabili e minori), in cui il coordinatore o il responsabile sanitario del servizio racconterà quello che è stato il percorso fino al momento presente, i referenti del territorio (due responsabili di servizi ASL per anziani e disabili, e il direttore sociale del distretto 15 nonché dirigente del Comune di Chiavari) racconteranno la loro visione del cambiamento dei servizi per minori, disabili e anziani in questi ultimi vent’anni, e come, in quest’evoluzione, si sia collocato il Centro Acquarone. Inoltre, sempre in questi tre gruppi di lavoro, interverrà un esperto esterno per riflettere rispetto a prospettive future, all’attualizzazione dei servizi, anche per comprendere e dirci veramente se una certa formula sia oggi ancora praticabile e di maggiore interesse.

«Crediamo che la giornata di lavoro del convegno potrà offrire varie riflessioni e stimoli, così come variegata e sfaccettata è la nostra realtà» conclude Giuseppe Grigoni «Il Centro Acquarone offre infatti servizi sanitari, socio-sanitari e sociali, e rappresenta, dopo vent’anni di attività, un percorso significativo che non vuole interrompersi, ma allo stesso tempo essere capace di scorgere nuove prospettive rispetto al territorio.»

Locandina Convegno 20° Centro Benedetto Acquarone

CONVEGNO “IL SENSO DI UN’ESPERIENZA. TRA PASSATO, PRESENTE E FUTURO”

  • Moderatore: dott. Giuseppe Grigoni (direttore Area Socio Sanitaria Villaggio del Ragazzo)
  • Responsabile scientifico: dott.ssa Serenella Orsini (direttore sanitario Area Disabili C.B.A.)
  • Accreditamento ECM per le professioni sanitarie
  • Evento riconosciuto per gli studenti del DiSFor – Scienze e Tecniche Psicologiche e Psicologia dell’Università degli Studi di Genova

PROGRAMMA DEI LAVORI

  • ore 08:30 – Registrazione dei partecipanti
  • ore 09:00 – Saluti delle istituzioni
  • ore 09:30 – Proiezione video introduttivo
  • ore 10:00 – prete Rinaldo Rocca (presidente Villaggio del Ragazzo): “Il senso del Villaggio del Ragazzo oggi”
  • ore 10:15 – coffee break e suddivisione in gruppi di lavoro

AREA ANZIANI

  • ore 10:35 – dott.ssa Simonetta Lucarini (responsabile SSD RSA e attività geriatriche territoriali ASL4): “Uno sguardo all’evoluzione dei servizi per gli anziani del territorio”
  • ore 11:00 – dott.ssa Tiziana Fieramosca (coordinatrice Area Anziani C.B.A.): “1999/2019, nascita e sviluppo dei servizi dedicati agli anziani al Centro Benedetto Acquarone”
  • ore 11:35 – dott. Roberto Franchini (docente Università Cattolica del Sacro Cuore, responsabile Area Sviluppo e Formazione Opera don Orione Italia): “Organizzare i sostegni per la qualità di vita dell’anziano”

AREA DELLA DISABILITÀ

  • ore 10:35 – dott.ssa Maria Grazia Stagnaro (referente SSD disabilità congenite ASL4): “L’evoluzione dei servizi del territorio per la disabilità”
  • ore 11:05 – dott.ssa Serenella Orsini (direttore sanitario C.B.A.): “Senso e prospettive dell’agire oggi con persone con disabilità”
  • ore 11:35 – dott.ssa Selene Dodici (psicologa Area della Disabilità C.B.A.): ”Progetti sociali e nuove prospettive ambulatoriali”
  • ore 11:45 – dott. Silvano Solari (psicologo e psicoterapeuta, docente Università degli Studi di Genova): “Le buone prassi oggi per sostenere le persone con disabilità”

AREA MINORI

  • ore 10:35 – dott.ssa Maura Meschi (direttore sociale DSS 15): “L’evoluzione dei servizi del territorio per i minori”
  • ore 10:50 – dott. Fulvio Di Sigismondo (coordinatore Centro Giovani Chiavari C.B.A.) e dott.ssa Enrica Tresigliani (coordinatrice C.E.A. C.B.A.): “Senso e prospettive dell’agire oggi con i giovani e gli adolescenti”
  • ore 11:45 – dott. Fulvio Rombo (psicologo e psicoterapeuta): “Esperienze a sostegno di minori e giovani: appunti di viaggio per il nuovo millennio”
  • ore 12:20 – Ritorno in assemblea plenaria
  • ore 12:30 – Tavola rotonda con esperti per la restituzione dai tavoli di lavoro
  • ore 12:40 – Conclusione a cura della dott.ssa Sonia Viale (Vicepresidente e Assessore alla Sanità, Politiche Socio Sanitarie e Terzo Settore di Regione Liguria)
  • ore 13:00 – Fine lavori e pranzo con buffet

INFORMAZIONI

Centro Benedetto Acquarone – Villaggio del Ragazzo
Via San Pio X 26 16043 Chiavari (GE)

Centro Benedetto Acquarone - Villaggio del Ragazzo - Chiostro con prospettiva pozzo