CORSO CHEF – SISTEMA TURISMO – QUALIFICARE L’OFFERTA, STRATEGIA PER IL TERRITORIO

Soggetto proponente: ATI: OPERA DIOCESANA MADONNA DEI BAMBINI “VILLAGGIO DEL RAGAZZO” – LAVAGNA SVILUPPO S.C.R.L. Cnos FAP Liguria Toscana – Formimpresa Liguria – ISFORCOOP

PROGETTO COFINANZIATO DALL’UNIONE EUROPEA

Programma Operativo Fondo Sociale Europeo – Regione Liguria 2014/2020 Asse 1 “Occupazione”

Sistema Turismo - Banner loghi

SEDE FORMATIVA

FORMIMPRESA LIGURIA – Via Borachia, 13 19126 La Spezia

RISTORANTE “MAURO RICCIARDI ALLA LOCANDA DELL’ANGELO” – Via 25 Aprile, 60 – 19031 Ameglia (Sp)

INFORMAZIONI GENERALI

ATTESTATO CHE IL CORSO RILASCIA

Al termine del corso gli allievi potranno sostenere l’esame per il conseguimento della seguente qualifica

Qualifica: CHEF – Cod ISTAT 5.2.2.1.0

DESTINATARI

15 giovani e adulti disoccupati e persone in stato di non occupazione* in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

  • qualifica triennale di IeFP istituto alberghiero
  • diploma di scuola secondaria superiore;
  • laurea, vecchio o nuovo ordinamento universitario (laurea triennale e/o laurea magistrale) o titolo equivalente legalmente riconosciuto

In fase di selezione verrà riconosciuto titolo preferenziale il possesso del diploma dell’istituto alberghiero o un’esperienza documentata almeno biennale nel settore ristorativo.

Tutti i requisiti vanno posseduti alla data di chiusura delle iscrizioni

* La condizione di non occupazione fa riferimento alle persone che, ai sensi del D.Lgs.150/2015 e della Circolare del MLPS 34/2015, non svolgono attività lavorativa, in forma subordinata, parasubordinata o autonoma ovvero a coloro che, pur svolgendo una tale attività, ne ricavino un reddito annuo inferiore al reddito minimo escluso da imposizione.

PARI OPPORTUNITÀ

L’accesso al corso avviene nel rispetto dei principi fissati dal D.Lgs. n. 198/2006 (pari opportunità).

FIGURA PROFESSIONALE

Lo chef è il responsabile della cucina in ristoranti e alberghi di medio-grandi dimensioni, provvede alla predisposizione del menù e delle ricette creando nuovi piatti, con particolare attenzione alla cucina del territorio, di cui esalta profumi e sapori e sorveglia la loro realizzazione.

Individua nuove tendenze culinarie e sperimenta proposte innovative. Dispone gli alimenti sui piatti in modo elegante e corretto. Cura il rispetto delle tecniche di conservazione, preparazione e cottura degli alimenti, anche le più moderne. Possiede vaste competenze di alimenti e alimentazione, nutrizione ed effetti derivanti dalle modificazioni dei cibi a seguito dei vari trattamenti (es. raffreddamento, congelamento, cottura, ecc.).

Possiede vaste competenze di pasticceria e panificazione. Utilizza tutti gli strumenti tecnologici disponibili dai più tradizionali a quelli più moderni. Sceglie e forma il personale. Dirige la brigata di cucina. Istruisce il personale di sala per quanto riguarda il menù, il piatto del giorno e le varie ricette di cucina. Determina il costo dei piatti. Gestisce gli approvvigionamenti verificando la qualità dei prodotti forniti e la loro provenienza.

Coordina il lavoro della brigata di cucina assegnando i compiti e controllandone l’esecuzione. Controlla la qualità dei cibi preparati. Risponde della sicurezza dell’ambito lavorativo, del livello di sicurezza dei prodotti e del livello sanitario dei locali del reparto cucina. Assicura la buona funzionalità dei macchinari.

MERCATO DEL LAVORO

Date le particolari caratteristiche dell’intervento formativo tale figura è in grado di inserirsi in strutture ristorative o ricettive di alto livello avvalendosi di competenze superiori a quelle di un tradizionale cuoco.

Può essere sia titolare dell’attività sia lavoratore dipendente, spesso legato alla stagionalità. La tipologia di lavoro prevede anche orari non standard (turni diurni e notturni).

MODALITÀ D’ISCRIZIONE

Gli interessati potranno ritirare la scheda informativa e la domanda di iscrizione presso gli enti indicati di seguito o scaricarle dai siti:

La domanda di iscrizione (compilata e in regola con le vigenti normative sull’imposta di bollo) dovrà essere consegnata ad uno dei medesimi enti negli orari indicati.

Saranno accettate esclusivamente le domande pervenute a mano e complete di tutta la documentazione richiesta.

  • FORMIMPRESA LIGURIA, Via Borachia, 13 – 19126 La Spezia
  • VILLAGGIO DEL RAGAZZO, Corso IV Novembre, 115 – San Salvato- re di Cogorno (Ge)
    • Tel. +39 0185 375230
    • Orario ufficio: dal lunedì al giovedì ore 8:00/12:00 e 13:00/17:00, venerdì ore 8:00/12:00, sabato escluso
  • SCUOLA ALBERGHIERA CITTÀ DI LAVAGNA, Piazzale Bianchi 1 – Lavagna (GE)
    • Tel. +39 0185 320492
    • Orario ufficio: dal lunedì al giovedì ore 8:00/12:00 e 13:00/16:00, venerdì ore 8:00/12:00, sabato escluso
  • CNOS FAP LT, Via A. Carrara 260 – Genova
    • Tel. +39 010 0986378
    • Orario ufficio: dal lunedì al giovedì ore 8:30/13:00 e 14:00/16:00, venerdì 8:30/13:00
  • CNOS FAP LT, Via San Giovanni Bosco 14R – Genova
    • Tel. +39 010 4694493
    • Orario ufficio: dal lunedì al giovedì ore 8:30/13:00 e 14:00/16:00, venerdì 8:30/13:00

Iscrizioni: dal 7 gennaio 2019 alle ore 12:00 del 7 febbraio 2019

Post Corso Chef - Operazione Sistema Turismo

MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DEL PROGETTO FORMATIVO

DURATA E STRUTTURA DEL CORSO

Lo sviluppo del progetto prevede attività corsuali per un totale di 800 ore così ripartite:

  • Formazione d’aula: 560
  • Teoria: 102
  • Pratica: 458
  • Stage aziendale: 240

ARTICOLAZIONE E FREQUENZA

Nella fase svolta presso la sede formativa l’impegno settimanale sarà mediamente di 40 ore dal lunedì al venerdì; durante lo stage aziendale l’impegno sarà di 40 ore settimanali, secondo l’orario aziendale.

Il numero massimo di ore di assenza consentito è pari a 160 ore corrispondenti al 20% della durata del corso.

STAGE

240 ore di stage presso aziende ristorative specializzate anche fuori dal territorio di competenza. Periodo di svolgimento dello stage: al termine della formazione d’aula.

PROVVIDENZA A FAVORE DELL’UTENZA

Il servizio mensa è a carico del progetto sia durante le ore d’aula sia durante lo stage.

REQUISITI DI ACCESSO ALLA SELEZIONE

AMMISSIONE AL CORSO

È subordinata al superamento delle prove di selezione ed è condizionata all’esito positivo delle visite mediche, svolte presso strutture sanitarie e volte ad accertare l’idoneità alla mansione specifica ai sensi D. Lgs. N. 81/08

TITOLO DI STUDIO RICHIESTO

Qualifica triennale istituto alberghiero, diploma di scuola secondaria superiore, laurea, vecchio o nuovo ordinamento universitario (laurea triennale e/o laurea magistrale) o titolo equivalente legalmente riconosciuto

ESPERIENZA PROFESSIONALE

L’esperienza professionale sarà riconosciuta come titolo preferenziale purché documentata.

ULTERIORI REQUISITI DI ACCESSO

Nessuno

MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DELLA SELEZIONE (la selezione è svolta a cura del soggetto attuatore del Corso)

COMMISSIONE DI SELEZIONE

Composta da tre membri:

  • 1 psicologo
  • 1 coordinatore/tutor
  • 1 esperto del settore

SEDE DELLE PROVE

  • Formimpresa Liguria – Via Borachia, 13 – 19126 La Spezia
    Ristorante “Mauro Ricciardi alla Locanda dell’Angelo” – Via 25 Aprile, 60 – 19031 Ameglia (La Spezia)

Le prove si svolgeranno in due giornate.

TIPOLOGIA DELLE PROVE

N° 3 prove:

  • Una prova scritta di carattere psico-attitudinale per verificare le potenzialità e le attitudini dei candidati alla partecipazione al corso
  • Un colloquio orale mirato a conoscere il background, le aspettative, le motivazioni verso il settore professionale e le competenze acquisite anche in contesti informali/non formali
  • Una prova pratica

MODALITÀ DI CONVOCAZIONE DEI CANDIDATI DI COMUNICAZIONE DEGLI ESITI DELLE PROVE

Avviso di convocazione agli iscritti in tempo utile affinché le persone coinvolte possano partecipare alle prove di selezione, di norma con raccomandata con ricevuta di ritorno; in caso di numero elevato di candidati, sarà tenuta adeguata documentazione e registrazione relativa all’eventuale utilizzo di altre metodologie di comunicazione, quali, ad esempio, e-mail, fax, sms, telefono, ecc.

Al termine delle prove di selezione, la comunicazione degli esiti e l’inizio delle attività di formazione avverrà tramite affissione in bacheca presso la sede ove è stata presentata la domanda e pubblicazione sul sito web (www.formimpresaliguria.it).

PROVA SCRITTA

Test psico-attitudinali specifici per verificare le potenzialità e le attitudini dei candidati alla partecipazione al corso.

PROVA PRATICA

La Prova pratica è volta a verificare le competenze, le abilità, le attitudini e l’eventuale esperienza dichiarata.

COLLOQUIO

La commissione di selezione definirà, in funzione dei risultati conseguiti nelle prove scritte e nelle prove pratiche, il numero di persone da ammettere al colloquio.

Il colloquio sarà individuale e mirato a individuare le caratteristiche personali, le attitudini, le motivazioni del candidato, nonché le eventuali competenze già acquisite, in relazione agli obiettivi del corso e della figura professionale.

VALORI PERCENTUALI ATTRIBUITI ALLE PROVE

La commissione di selezione definirà il peso attribuito alle tre tipologie di prove (presumibilmente: test psico-attitudinale 35%; colloquio motivazionale 35%; prova pratica 30%)

DOWNLOAD DOMANDA ISCRIZIONE CORSO CHEF – OPERAZIONE SISTEMA TURISMO
DOWNLOAD SCHEDA INFORMATIVA CORSO CHEF – OPERAZIONE SISTEMA TURISMO