Progetto Ricomincio da te

Area Socio Sanitaria Villaggio del Ragazzo - Centro Benedetto Acquarone (Chiavari)

Progetto Ricomincio da te2018-10-03T12:49:35+00:00


Nel 2016 ha preso il via presso l’Area Disabili del Centro Benedetto Acquarone un progetto riabilitativo specifico per i giovani affetti da ritardo mentale profondo con plurihandicap motori cognitivi e sensoriali.

Si tratta del progetto Ricomincio da te, che si propone di ripartire realmente dalla persona rendendola, nonostante la gravità, il più possibile consapevole del mondo che la circonda e delle proposte che gli vengono effettuate per poter partecipare attivamente al proprio percorso di acquisizioni.

PRESENTAZIONE SLIDE PROGETTO “RICOMINCIO DA TE”

Il progetto è dedicato a tredici soggetti di cui quattro attualmente inseriti nel presidio residenziale e  nove  in diurno, di età compresa tra i 7 e i 26 con età media di 20 anni. Si è scelto di lasciare nel modulo tre adulti per continuità con il loro percorso riabilitativo (33, 38 e 40 anni). Tre utenti sono inviati dalla ASL 3, due dalla ASL 5 e otto dalla ASL 4 Chiavarese.

Presentano un quadro clinico variabile ma sono accomunati dalla compresenza di più handicap (paresi motoria, assenza di linguaggio, ipovisione, ritardo mentale) con espressività grave. La presa in carico di questi soggetti richiede specifiche attenzioni, in particolare è necessario:

  • utilizzare tutti i canali sensoriali
  • strutturare in modo estremamente ordinato il tempo e lo spazio
  • garantire un’equipe di operatori adeguatamente formata, stabile, coesa e supervisionata
  • fornire una serie di esperienze e una modalità relazionale adatte all’età anagrafica e allo stadio di sviluppo per perseguire non solo reali miglioramenti per il futuro, ma anche una buona qualità di vita presente attraverso esperienze positive e piacevoli

Per realizzare questo cambiamento è stato necessario ricreare uno spazio fisico adeguato che potesse permettere ai ragazzi di muoversi in sicurezza (anche a terra), di tenere in vista solo gli oggetti di volta in volta realmente necessari, con una strumentazione audio e video tale da poter accompagnare con musica e immagini le proposte di attività in modo da aumentare la consapevolezza di ciò che sta per accadere e della richiesta che verrà portata.

Gli ambienti così realizzati sono due divisi da una porta scorrevole nel caso sia opportuno lavorare con un piccolo gruppo, destinando una parte al lavoro a tavolino e l’altra parte al rilassamento, stimolazione sensomotoria e gioco, anche grazie alla presenza di luci di differente gradazione cromatica, ma unibili in un unico grande spazio per permettere ai ragazzi di muoversi ed esplorare.

GALLERIA FOTOGRAFICA INAUGURAZIONE NUOVA SALA DEDICATA ALLA PLURIDISABILITÀ