Anche i richiedenti asilo ospiti del Centro di Accoglienza della Diocesi di Chiavari ad aiutare dopo la mareggiata a Rapallo

Anche i richiedenti asilo ospiti del Centro di Accoglienza della Diocesi di Chiavari ad aiutare dopo la mareggiata a Rapallo

Rapallo – Anche i giovani richiedenti asilo ospiti del Centro di Accoglienza della Diocesi di Chiavari residenti a Rapallo si sono recati, durante queste mattinate, ad aiutare nella pulizia della zona del porto della città devastata dalla disastrosa mareggiata nella notte dello scorso 30 ottobre 2018. Hanno collaborato alle operazioni di rimozione dei detriti sulla passeggiata insieme agli operatori dell’Area Migranti e accanto al grande numero di volontari che si è spontaneamente mobilitato con tanta solidarietà in occasione di questo evento così tremendo per il Tigullio.

Così Federica Sambuceti, coordinatrice dell’Area Migranti – Villaggio del Ragazzo:

«Mi sembrano immagini belle e significative di un aiuto giusto, sincero ma non scontato.»

Le parole di prete Rinaldo, presidente del Villaggio del Ragazzo:

«A tutte le persone e alle attività che hanno riportato danni durante questo evento va tutta la vicinanza del Villaggio del Ragazzo, affidando ancora una volta a don Nando la gente del nostro territorio.»

RASSEGNA STAMPA

2018.10.31 Il Secolo XIX - San Michele, le onde spingono la spiaggia in portici e negozi

2018.10.31 Il Secolo XIX – San Michele, le onde spingono la spiaggia in portici e negozi

2018-10-31T14:42:53+00:0031 ottobre 2018|Diocesi di Chiavari|